Panzeca Vincenzo

Vincenzo Panzeca è nato a Biella il 25/12/1951 risiede a Mosso (BI). Conseguita la Laurea in Filosofia presso l’Università agli Studi di Torino nel 1975, è stato insegnante di Scuola Media Inferiore per 25 anni e ha occupato per 13 la cattedra di Lettere presso il Liceo scientifico di Cossato (BI); si è ritirato dalla scuola statale nell’a.s. 2013/14.
Solo da cinque anni si è confrontato con l’editoria.
Opere pubblicate da Boopen: Storia straordinaria di un professore in pensione (romanzo);  L’imperizia dei periti (romanzo)
Opere pubblicate su Ilmiolibro: La vera storia dei dogmi cattolici (trattato); Una speranza di luce, Satura, trent’anni dopo; La mia mamma ha il morbo di Halzheimer (romanzo autobiografico); Le due speranze (esegesi biblica sull’Apocalisse); Pensieri e parole di adolescenti (poesia); “La scuola dei DS (dirigenti scolastici).”
Opere in gestazione: Le avventure di Giovannetto; I medici di famiglia e.. non solo; La mia mamma aveva il morbo di Halzheimer (romanzo autobiografico).
 
 
menzione d’onore
 
Tentino gli altri
 
Tentino gli altri
degli eroi gli allori;
io rinnovo
i piedi scalzi,
le tonache lise,
le mani tese,
i rosari consunti,
i silenzi profondi.
 
Seguano gli altri
dei dotti il verbo;
io dissotterro
i cuori santi,
le voci sottili,
le vite nascoste,
gli esempi lasciati
gli oblii voluti.
 
Mietano gli altri
del mondo i successi;
io raccolgo
la malattia del sofferente,
le lacrime del bimbo,
il bastone del vecchio,
l’angoscia del disperato,
l’agonia del moribondo.