Iori Stefano

 
Stefano Iori è nato a Mantova ed ivi risiede. L’autore si rivela al pubblico e alla critica con la filmografia ragionata Tinto Brass (collana I Grandi del cinema - Gremese Editore, Roma 2000). Varie le sue collaborazioni come curatore con editori tra cui Editoriale Giorgio Mondadori. Ha già pubblicato tre sillogi poetiche: Gocce scalze (Albatros Il Filo, Roma 2011), Sottopelle (Kolibris, Ferrara 2013, con prefazione di Gio Ferri) e L’anima aggiunta (Edizioni SEAM, Roma 2014, edizione italiano-inglese con prefazione di Beppe Costa). Quest’anno la giuria del Premio Lorenzo Montano gli ha assegnato la menzione nella sezione Una poesia inedita per la lirica Dono di mare. Sue composizioni appaiono in prestigiose antologie e nell’Enciclopedia di Poesia Contemporanea della Fondazione Mario Luzi (Roma, 2013). 
 
 
menzione d’onore
 
Profumo di pace  
 
Non resta che smaltire
la polvere dell’odio
e infine ritirarsi
in orti da curare,
ben vigili nel fare,
attenti ad ascoltare
Puliti dalla lotta
forse vinta, forse persa
Puliti dalla storia
mutata in fiaba
da sogni gentili
Non più adombrati
da ottusa boria
Buono sapore
Bello colore
Persino il rimpianto
ci lascia con garbo
Profumo di pulito