Battistoni Lorena

laureata in Lettere con indirizzo Classico all’Università degli Studi di Perugia, è titolare della casa editrice Edizioni dell’Anthurium con sede a Todi. 
Giornalista pubblicista, collabora con varie riviste, fra le quali “Voce serafica”, organo ufficiale della Provincia dei Padri Cappuccini dell’Umbria. É membro del consiglio direttivo e animatrice dell’Istituto di Studi Sabini, con sedi a Scandriglia (RI) e Mentana (RM). Tra le pubblicazioni più recenti: - “Una nobile cosa”: I “Giullari di Dio” di Margherita Chiaramonti e la rinascita del dramma sacro a Todi, in “Colligite Fragmenta. Bollettino Storico della Diocesi Orvieto-Todi”, IV (2012); “Incameramento e affrancazioni dei beni degli enti religiosi a Todi. Frammenti di un imponente capitolo di storia cittadina, in “Colligite Fragmenta. Bollettino Storico della Diocesi Orvieto-Todi”, III (2011); Il Beato Simone Rinalducci agostiniano (1260 ca. – 1322), Todi, Edizioni dell’Anthurium, 2010; Le fornaci, La vita nelle fornaci, L’infiorata, in Monterotondo antico, 100 anni di cartoline, fotografie e racconti, cur. F. Cenci e A. Giannetti, Monterotondo,  Studio Idea Edizioni, 2010, pp. 216, 220, 242-243; Il Tempio di Santa Maria della Consolazione in Todi. 1508 - 1607, Todi, ETAB - Associazione Pro Todi, 2008 (2^ ed. 2012).
 
 
 
menzione d’onore
 
Aspettami
 
Cercami nella terra sui tuoi calzari,
impregnati della scabra vitalità del suolo umbro,
dove le ritorte radici degli ulivi
affondano ancorando
al mondo dell’uomo
l’argento di fronde palpitanti
verso orizzonti di pace.
Portami con te, intrecciata alle fibre
del tuo saio consunto
dall’abbraccio smisurato 
al dolore,
che si fa gioia incontenibile
nella lode al quotidiano
miracolo del creato.
Accoglimi nell’incavo della tua mano,
aspra culla solcata dagli stigmi 
dell’irriducibile opera del dono.
Tu, che hai gli occhi dell’amore universale,
volgiti indietro e guarda lontano. 
Cerca riposo al perpetuo costruire
posandoti sulla pietra di confine
tra campi carichi di promesse di vita
e, ti prego, aspettami.